Skip directly to content

Psicologia e Grafologia; due strumenti per lo studio della personalità

Questa ricerca si propone lo scopo di fornire un quadro, il più esaustivo possibile, delle potenzialità della Grafologia alla luce delle più moderne acquisizioni nell’ambito della Psicologia della Personalità e vuole rappresentare un contributo verso il cammino di fondazione scientifica della disciplina stessa.

Partendo da questi presupposti, si è proceduto correlando il profilo di personalità ottenuto attraverso un noto test di personalità, il 15 PF di Cattell, riconosciuto dalla APA American Psycological Association, e il ritratto di personalità tratto dall’analisi grafologica di un saggio grafico rilasciato dallo stesso soggetto del campione d’esame.

Si tratta di una ricerca-pilota su un campione di 50 soggetti eseguita utilizzando la procedura metodologica del “doppio cieco” volta ad eliminare l’influenza reciproca a priori tra i ricercatori attraverso una rilevazione indipendente dei dati del test psicologico e di quello grafico. Ciò al fine non solo di cogliere congruenze statisticamente significative, ma, ancor di più, approfondire la molteplicità di informazioni che si traggono nel confronto tra i due strumenti che, seppur diversi, intendono studiare la personalità nei suoi vari aspetti.

La ricerca rappresenta al momento solo un’indagine preliminare suscettibile di ulteriori approfondimenti, la cui ambizione è quella di mettere a punto una nuova chiave di lettura, scientificamente fondata, per l’esame della scrittura attraverso i cinque fattori della personalità (Big Five Theory) studiati della tipologia di Cattell.